top of page
Cerca

LA MENTE E IL CORPO

Di Goffredo Bordese




Faccio lo psicoterapeuta da circa 20 anni. I diplomi sul muro dicono che sarei psicanalista, ossia, che faccio quel lavoro secondo quel ramo della psicologia che si occupa di comprendere e analizzare l'inconscio del paziente.

Arrivo da un percorso scolastico formale...psicologo, albo, scuola di specializzazione, mille corsi per cercare di essere sempre più bravo, di "capire" sempre di più, di "fare" sempre di più e meglio.

Però poi arriva la realtà, migliaia di persone viste, ascoltate, supportate...e la risposta è sempre la stessa: ora SO perchè sto male, ma sto male come prima, solo che posso definire le cause del mio malessere. E' come se stessi morendo di fame e vado a cercare le cause biochimiche che avvengono nel mio corpo e che mi scatenano il senso di fame.

Ho fame, DEVO MANGIARE. Punto.

La psicoterapia tradizionale invece non funziona così. C'è tanto ascolto, tanta tecnica, tante parole complesse per dire cose semplici e che servono a noi terapeuti a farci sentire capaci e al sicuro.

Così, per il mio bisogno di essere sempre più utile, ma utile davvero, mi sono reso conto che parlare e basta in terapia non serve, che il benessere è fatto di sensazioni nuove, di un corpo che si libera, che prende il proprio spazio, che lascia andare FISICAMENTE i conflitti, magari anche senza capirli, esattamente come se mangiassimo senza capire il perchè della nostra fame.


MEDITARMONIA nasce per questo, per aiutare le persone ad aiutarsi, a FARE cose diverse, a comprendere che la testa dice tante cose, a volte vere, molte altre no, ma che se si ascolta il corpo non si può non stare bene.


Dobbiamo solo imparare ad ascoltare; ad ascoltare il nostro respiro, i nostri conflitti fisici, le nostre rigidità, le nostre debolezze fisiche, le nostre contratture...insomma, IMPARARE A STARE MALE IN UN CORPO MOLLE, questo è il mantra che spesso dico nelle nostre meditazioni guidate.

Non possiamo stare male emotivamente in un corpo libero, e allora tanto vale liberare il corpo anche se non sappiamo cosa stiamo liberando.




42 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page